You are currently viewing Nadi Shodana, equilibrio con le narici!

Nadi Shodana, equilibrio con le narici!

Ciao Banane!

Il caldo avanza e l’estate è finalmente arrivata!

Non importa cosa abbiamo fatto o non-fatto questo inverno ma si sente un bisogno di leggerezza, vacanze e proprio per questo anche la pratica si fa’ più leggera riducendo le asana e le sequenze ad “alto impatto”.

Nadi Shodana fronte

Questo approccio è necessario per riequilibrare le forti energie estive e il gestire meglio il caldo.

Durante l’estate, con le mie classi, affronto ancora di più i pranayama o pratiche di respiro.

In passato ho condiviso la pratica del “Sitali Pranayama” o respiro rinfrescante molto adatto all’estate (per rileggere il post clicca qui).

Oggi vi parlo del “Nadi Shodana Pranayama” o respirazione a narici alterne, una delle respirazioni più importanti e il cui scopo è riportare equilibrio alla sfera corporea, emotiva ed energetica.

 

Qualche consiglio…

Prima di partire con questa pratica consiglio di avere lo stomaco vuoto da almeno due ore (in modo da evitare nausea e compagnia bella).

Importante anche essere vestiti comodi; la pratica si fa’ da seduti in posizione a gambe incrociate.

Potete eseguire il pranayama dopo una pratica di asana o anche dopo altre pratiche respiratorie.

Eccovi la pratica!

Si parte dalla posizione delle mani oltre che da una seduta comoda con addome ingaggiato leggermente e spalle lontane dalle orecchie.

Nadi Shodana lato

La bocca rimane chiusa per tutto il pranayama.

Ultimo la mano destra e porto l’indice e il medio ad appoggiare tra le sopracciglia. Pollice e anulare serviranno a chiudere le narici a fasi alterne.

Parto con un inspiro sulla narice destra con narice sinistra chiusa. Chiudo la destra con il pollice ed espiro-inspiro dalla sinistra. Chiudo con l’anulare la narice sinistra e espiro-inspiro dalla destra.

Continuo per una decina di respiri completi ( espiro-inspiro dx + espiro-inspiro sx = 1 respiro completo) e l’ultima volta espiro completamente dalla narice sinistra.

Se sento stanchezza al braccio posso usare il palmo della mano sinistra a sostegno del gomito.

 

Se avete dubbi scrivete nei commenti!

Vi aspetto alla prossima.

Namastè.

G.

Lascia un commento