You are currently viewing Buon Ferragosto in Shavasana!
Un materassino per Shavasana all'aria aperta.

Buon Ferragosto in Shavasana!

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Asana
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Ciao banane e Buon Ferragosto a tutte!

La settimana scorsa mi sono rilassata sotto il sole della Toscana e ho riflettuto su come si puó vivere lo yoga anche fuori dal tappetino, anche sotto il sole in una normale giornata di Agosto.

Non ho una risposta inequivocabile ma vi lascio un’idea di una posizione yoga che tutti assumiamo almeno una volta al giorno.

Shavasana o posizione del cadavere.

Basta stendersi supini con le braccia leggermente scostate dal corpo, rilassate. I palmi delle mani sono rivolti verso l’alto e le punte dei piedi verso l’esterno. La testa in linea con la colonna.

Se sentite tensione nella parte lombare un piccolo asciugamano arrotolato e posto sotto le ginocchia rilasserà maggiormente la colonna verso terra.

Yoga Mat

Sembra una posizione apparentemente banale ma stare nell’immobilità, completamente rilassati, può rivelarsi soprendentemente difficile. Sarà la nostra mente l’ostacolo più grande, che si muoverà da un pensiero all’altro, senza lasciarvi un attimo di tregua.

Come fare quindi? 

Abbinate l’esercizio del palloncino dello scorso post (in caso ve lo siate perso cliccate quì) oppure semplicemente prestate attenzione alla qualità del vostro respiro: lunghezza, profondità e dove si posiziona.

E come dico sempre alle mie lezioni: “Se i vostri pensieri vi portano lontano, siate gentili con voi stessi, non giudicate, osservateli passare senza fermarli come lo schermo di un cinema. Il vostro respiro è un’ ancora che vi riporta al presente, vi riporta quì e ora”

Non abbiate paura di sperirementare e di provare questa posizione, basta portare un po’ di consapevolezza nel vostro corpo prima di andare a dormire e fare qualche respiro: anche quello sarà Shavasana e quindi Yoga.

Fatemi sapere come procede la vostra pratica.

Alla prossima.

Namastè!

Giulia

Lascia un commento